Toska (Tocka) è il nome del disco d’esordio dei GOMMA e sta ad indicare una sensazione di grande angoscia spirituale, spesso senza una causa specifica, spesso senza sapere bene di cosa.

“E’ un album in tre atti. Tre momenti diversi, tre ambienti diversi, tre penne diverse dietro ogni canzone. Bisognerebbe smetterla di fare canzoni che parlino di politica e cominciare a scrivere canzoni in modo politico”

così cita il sito di V4V Records, la loro etichetta discografica.

Il gruppo è formato da Ilaria (voce), Matteo (basso), Giovanni (chitarra) e Paolo (batteria) e vengono da Caserta, città da cui vorrebbero scappare ma che li ha anche fatti trovare e iniziare a far suonare insieme.

 

Noi di Storie di Musica li abbiamo intervistati per voi :

 

1. Come nasce il progetto GOMMA ?

Siamo amici da tanto, abbiamo cominciato a suonare insieme per noia inizialmente. Facevamo cover dei gruppi che ci piacevano (gli Alt –J, i Foals, gli Arctic Monkeys e altri). Abbiamo persino suonato in un gruppo ambient! Un giorno poi Matteo ci propose di scrivere qualcosa in quattro, quello che ne è uscito l’abbiamo sintetizzato in Toska.

2. Come vi piace raccontare la vostra musica ? 

In termini umani innanzitutto. E’ abbastanza noioso quando la gente parla fuori contesto di musica in termini di armonia, composizione e tutta quella sfilza di serietà. Per noi la scrittura deve riferirsi necessariamente a quello che viviamo o pensiamo tutti i giorni.

3. “Elefanti” è forse il brano che colpisce di più per la sua stesura insolita. Come è nato questo brano?

(Giovanni): Vidi “A bout De Souffle” di Jean-Luc Godard insieme ad una persona al tempo molto importante per me. Quella persona e quel film mi trasmisero lo stesso messaggio: l’importanza di non contaminare i ricordi, il proprio vissuto. Volevo scrivere di questo. C’era bisogno però che, per poterlo suonare in gruppo, quel pezzo diventasse di tutti, per questo abbiamo deciso di arrangiarlo come un pezzo corale. Cantano tutti, perché quel messaggio ormai fa parte di tutti noi completamente.

4. Due sogni nel cassetto…

Il Nobel per la pace e Sanremo. Insieme.

5. Avete altre passioni oltre alla musica?

Probabilmente la musica è l’ultima. Ci piacciono un sacco il cinema e i fumetti e gran parte della letteratura in generale. La fotografia è un’altra cosa che ci attira parecchio (in particolare Helmut Newton e Cartier-Bresson. Forse facciamo musica solo perché non ci siamo mai applicati a fare nessuna delle altre cose, non è neanche detto che continueremo a fare solo quello, chissà.


Link

Facebook

Toska – Spotify

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...